31-03-2019


FINALE AMARO PER VALSESIA BASKET CONTRO MONTECATINI!

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A 27^ GIORNATA (12^ DI RITORNO)

FINALE AMARO PER VALSESIA BASKET CONTRO MONTECATINI!



 

CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A     27^ GIORNATA  (12^ DI RITORNO)

 

VALSESIA BASKET: 49

MONTECATINITERME BASKETBALL: 50

 Parziali: 15-13; 32-30 (17-17); 39-37 (7-7); 49-50 (10-13).

 

Valsesia Basket : Criconia 5, Cernivani 9, Brigato 7, Robino ne, Dessì 2, Gloria 14, Vercelli, Ambrosetti 2, Pisoni, Ouro Bagna 3, Quartuccio, Panzieri 7 .

Coach: Domenico Bolignano            Ass. coach: Marco Cardano.

 

Montecatiniterme Basketball: Bolis 2, Meini 5, Galli 9, Zanini, Moretti 15, Marengo 5, Cipriani 6, Iattoni 8, Giorgi ne, Maresca, Zanini.

Coach: Alberto Tonfoni               Ass.coach: Giacomo Cardelli – Leonardo Rastelli 

 

Arbitri: Sigg. Di Martino Vincenzo di Santa Maria La Carità (Na) e Tammaro Nicola di Montecorice (Sa).

 

Una lotta lunga quasi quaranta minuti poi, nel finale, la tripla di Galli a pochi secondi dalla fine del match manda sotto la compagine valsesiana di due lunghezze, Brigato in lunetta ha la possibilità di pareggiare e prolungare il match all’overtime ma il secondo libero s’infrange sul ferro, spegnendo le speranze in casa Valsesia Basket di riuscire magari ad agguantare in extremis un’importante vittoria in chiave salvezza. Nella 27^ giornata di campionato di serie B girone A, 12^ del girone di ritorno, Valsesia Basket cede amaramente il passo a Montecatiniterme Basketball per una sola lunghezza. Un grazie di cuore a tutti i tifosi valsesiani e ai Dunkers, che anche ieri sera non hanno mai smesso di incitare e sostenere la squadra con grande affetto e partecipazione.

Il commento post partita di coach Domenico Bolignano:” Una partita giocata come andava giocata e per gran parte della quale abbiamo rispettato il piano partita, sia dal punto di vista offensivo sia dal punto di vista difensivo. Purtroppo questo gioco si chiama pallacanestro e quindi è necessario non solo non farlo fare agli altri, ma farlo soprattutto noi. Il punteggio lo dice chiaro: 49-50, dove nei momenti importanti abbiamo avuto tante occasioni che però abbiamo fallito. Abbiamo fallito dei tiri importanti, fatto 4/26 da tre punti di cui, non vorrei esagerare, ma almeno dieci tiri erano tiri completamente aperti. Quando i nostri miglior tiratori tirano con lo 0% diventa un problema, perchè poi è ovvio che la squadra avversaria si chiuda a riccio dentro l'area e fai fatica se non metti la palla dentro il canestro, poi la tiri fuori e poi riattacchi nuovamente. Nel momento in cui l'abbiamo fatto, anche abbastanza bene, è venuto meno la percentuale al tiro. Abbiamo anche subito tantissimi falli, siamo andati in lunetta e anche lì non abbiamo avuto una media straordinaria ( 73% con 11/15) anche nei momenti forse più importanti della partita, al di là dell'ultimo tiro libero sbagliato dove poi però siamo poi riusciti a conquistare lo stesso il rimbalzo. Dobbiamo cogliere questa sconfitta per cercare di di guardare avanti: abbiamo tre partite che, a questo punto, dico che alla fine sono tre partite alla portata se giocheremo come abbiamo giocato con Montecatini. Dovremo provare a migliorare sicuramente la percentuale al tiro ma, ai termini di qualità di gioco penso che per gran parte della partita abbiamo espresso anche una discreta pallacanestro. Abbiamo sopperito alle migliori assenze e al fatto che in settimana facciamo fatica ad allenarci 5 contro 5: è ovvio che alla fine il risultato non paga. Dobbiamo provare a stringersi a lavorare insieme con convinzione; il calendario non è particolarmente difficoltoso e con Montecatini siamo riusciti anche a mantenere la differenza canestri. Dobbiamo ancora una volta fare uno sforzo e provare ad essere bravi e con Montecatini lo siamo stati per tre quarti: ci è mancata la lucidità finale e abbiamo preso il canestro in transizione da tre punti, però venivamo da una situazione che, per quattro azioni consecutive, siamo rimasti a 48 punti senza mai riuscire a trovare una soluzione offensiva per attaccare il canestro avversario. Ribadisco: abbiamo pagato sicuramente anche l'aspetto fisico, perchè se ti alleni a ranghi ridotti paghi questo aspetto. Purtroppo le partite di pallacanestro sono fatte così: sei avanti quasi tutta la partita, sei sempre sopra di due lunghezze poi  hai un parziale di 10-13 finale. Tieni gli avversari a 50 punti a casa tua ma il problema è che tu ne fai 49, tirando con una percentuale da tre punti veramente bassa (15%); loro, tirando con il 22% con la tripla di qualità di Meini prima e poi con quella finale di Galli hanno spezzato sul finale il risultato. Quello che è stato è stato, ora dobbiamo guardare avanti e continuare a lavorare a testa bassa."  

1° PERIODO Valsesia Basket in campo con Criconia, Brigato, Gloria, Ambrosetti e Panzieri, Montecatini con Bolis, Meini, Moretti, Marengo e Iattoni. Dopo un minuto e mezzo apre le marcature Panzieri su assist Gloria che successivamente va al ferro, mentre per i toscani segnano Moretti e Iattoni e al 5’ coach Bolignano ferma il match (4-6). Al rientro in campo segna Gloria, risponde Marengo, Cernivani, finalmente rientrato dall’infortunio alla mano, sgancia due bombe consecutive che  infiammano i tifosi presenti sugli spalti, Moretti risponde da tre, viaggi proficui in lunetta per Gloria e Moretti mentre Cernivani in lunetta fa a metà. Il primo quarto finisce con Valsesia Basket avanti di due lunghezze 15-13.

2° PERIODO Cipriani pareggia subito i conti e poi con 2/2 dalla lunetta  sorpassa (15-17) ma Dessì va al ferro su assist di Brigato e coach Tonfoni ferma il match al 13’ (17-17). Al rientro sul parquet segnano Galli,  Moretti e Iattoni e Montecatini allunga, costringendo coach Bolignano a chiamare il  minuto di sospensione al 14’ (17-23). Al rientro, Cernivani va al ferro e Iattoni segna da tre (19-26) al 16’. A questo punto coach Bolignano fa entrare sul parquet capitan Quartuccio, salutato con un lungo applauso dai tifosi e il suo ingresso dà la scossa positiva ai propri compagni: infatti, in successione, segnano Brigato, Panzieri con una bomba e Gloria dal pitturato che, con caparbietà, pareggia i conti al 18’ (26-26).  Le compagini continuano a lottare e viaggiano punto a punto: Moretti a segno, Brigato risponde, segna Cipriani, Criconia fa 2/2 dalla  lunetta ed è ancora Brigato, con un bel canestro sottomano, a mandare gli Eagles  a riposo avanti di due lunghezze : 32-30.

3° PERIODO Al rientro dall’intervallo la sfortuna continua a perseguitare la compagine valsesiana: Cernivani, che fino a quel momento aveva dato un buon supporto e tranquillità alla squadra, durante un’azione in attacco appoggia male la caviglia sul parquet e cade rovinosamente a terra. Prontamente soccorso, deve purtroppo abbandonare sconsolato il campo tra gli applausi dei tifosi.  I toscani vanno a segno con Moretti, Gloria si appende al ferro, Marengo fa male da tre e coach Bolognano ferma il match al 25’ (34-35), Al  rientro in campo, Criconia in lunetta fa 3/3, due gite in lunetta anche per Gloria che segna due dei quattro liberi a disposizione al 28’ (39-35), mentre per i toscani va a segno Galli. Il terzo periodo termina a favore dei padroni di casa 39-37.

ULTIMO PERIODO Ultimo giro d’orologio e la tensione è alle stelle: segna Bolis, Ouro bagna risponde con una bomba che scalda il cuore dei tifosi valsesiani, Iattoni fa 1/2 in lunetta, Gloria schiaccia con decisione la palla in retina avversaria ma i toscani non mollano e si riportano in parità grazie ad un canestro di Meini e alla precisione di Galli dalla lunetta: (44-44) al 34’. Minuto di sospensione e poi ancora battaglia: Ambrosetti va a bersaglio su assist di capitan Quartuccio, subito dopo va a bersaglio Panzieri (48-44) e stavolta pare che l’inerzia sia passata definitivamente a favore dei valsesiani, ma con un colpo di coda finale gli ospiti costruiscono un mini parziale di 6-0 grazie alle triple di Meini e Galli e sorpassano: 48-50 quando mancano una manciata di secondi dalla fine del match. Brigato va all’attacco del ferro avversario, subisce fallo e in lunetta avrebbe la ghiotta possibilità di mandare tutti all’overtime: segna il primo libero ma sbaglia il secondo, che viene sputato dal ferro, Panzieri arpiona il rimbalzo ma non riesce a tirare e la partita finisce 49-50.  

Prossimo appuntamento per i ragazzi di coach Domenico Bolignano domenica 7 aprile 2019 , palla a due alle ore 18:00 al PalaBertelli di San Giorgio su Legnano (Mi) dove ad attenderli ci sarà la compagine di casa Sangiorgese Basket. Forza ragazzi, non mollate!

  

Sempre....

#GOOOEAGLES

#ILVALSESIABASKETSONOIO

http://www.valsesiabasket.it/

Letizia Bertini - Marco Pimazzoni

Ufficio Stampa Valsesia Basket